Stazione Centrale e zone movida: dieci rapine in una notte. L’incubo delle bande di stranieri

Cronaca

Le aggressioni sarebbero riconducibili a gruppi di giovani stranieri

Quella di sabato a Milano è stata una notte di violenze. Oltre alla 31enne stuprata nel bagno del Q Club di via Padova, in zona Stazione Centrale e nell’area della movida in poche ore si sono registrate molteplici aggressioni a scopo di rapina.

Le forze dell’ordine investigano su dieci diversi episodi criminali verificatisi soprattutto intorno alla stazione Centrale e in zona corso Como e via Lecco di cui responsabili pare siano dei giovani stranieri.

I Carabinieri impegnati, come  disposto dal governo, per la sicurezza della Stazione Centrale e delle aree della movida, stanno cercando di identificare i responsabili e ricostruire la dinamica delle violente rapine.

Nove dei dieci casi, tra cui diverse aggressioni a scopo di rapina, secondo le testimonianze sarebbero state compiute  da bande di soggetti di origine nord o centro africana.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.