Censi: Area B, nel 2023 diminuzione veicoli in ingresso del 4,3%. Monguzzi: non è vero, ingressi aumentati”

Milano

I dati dovrebbero essere incontrovertibili, ma non c’è accordo neppure tra l’assessore Censi e il capogruppo dei Verdi, Monguzzi entrambi ambientalisti della maggioranza. Le loro dichiarazioni a sottolineare disorganizzazione e visione contrastante:

– “Area B è nata con lo scopo di ridurre progressivamente l’ingresso in città di veicoli inquinanti e su questa base va valutata per la sua efficacia. I dati ci dicono che solo l’8 per cento dei veicoli sta utilizzando le misure di accompagnamento e che questi numeri stanno diminuendo progressivamente. Per noi è ovviamente un successo”. Lo dichiara Arianna Censi, assessora alla Mobilità, che ieri ha presentato i numeri sugli ingressi in Area B ai capigruppo in Consiglio comunale.

– “Purtroppo, e lo dico da ambientalista, Area B così non funziona e va urgentemente riformata prima che si trasformi in autogol”. Così il capogruppo dei Verdi a Palazzo Marino Carlo Monguzzi. “In una imbarazzante riunione sono state presentate alcune slides per dimostrare che rispetto all’ultimo trimestre del 2022 gli ingressi sarebbero diminuiti del 4%, dato in sé già molto deludente. – spiega Monguzzi – Ma la diminuzione è riferita al periodo 7.30 – 10.30 e clamorosamente non tiene conto dei 200 mila ingressi che ci sono prima delle 7.30 e dopo le 19.30 e si tratta di veicoli che inquinano almeno quanto gli altri. I tecnici hanno poi confermato le informazioni che avevo dato nei giorni scorsi e che cioè tra marzo e febbraio, dal lunedì al venerdì e per le 24 ore, gli ingressi sono aumentati di 50 mila al giorno”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.