Protesta Unione Nazionale Inquilini Ambiente e Territorio scesi in piazza Scala contro pessima gestione MM

Milano

Valcepina e Rocca (FdI): “In piazza Scala per dimostrare vicinanza ai milanesi che protestano contro pessima gestione mm. Venga istituita commissione paritetica per garantire” 

’Unione Nazionale Inquilini Ambiente e Territorio ha indetto ieri, lunedì 21 novembre, una manifestazione davanti a Palazzo Marino a Milano, per protestare contro la gestione dei propri alloggi da parte di MM.

Al loro fianco, hanno preso parte alla manifestazione in segno di vicinanza concreta ai residenti di queste abitazioni, i consiglieri Comunali di Fratelli d’Italia, Chiara Valcepina (nella foto) e Francesco Rocca.

“Nonostante la crisi che da due anni sta colpendo i cittadini- afferma Valcepina-, continuano a “piovere” lettere di diffida agli inquilini su presunte somme di insoluto, senza analisi certe e dimostrabili. Non è più possibile continuare così! I residenti meritano rispetto e dignità. Ancora una volta, Palazzo Marino si mostra forte con i deboli. Proporremo l’istituzione di una Commissione paritetica per valutare situazioni come questa con obiettività e garantendo i diritti di trasparenza e certezza dei cittadini. Mi auguro che- conclude Valcepina- il sindaco Sala intervenga celermente per risolvere quanto denunciato da UNIAT!”.

“Il Comune- afferma Rocca- elogia da sempre l’operato di MM, non perdendo, invece, occasione per ingaggiare la solita battaglia politica contro Aler e la Regione, ma, come si suol dire, ‘chi è senza peccato, scagli la prima pietra!’.

MM ha molti meno alloggi da gestire rispetto ad Aler che, invece, ha un patrimonio decisamente superiore al suo. Palazzo Marino inizi a pensare a ‘casa’ sua prima di puntare il dito contro altri. Anziché impegnarsi a migliorare le condizioni abitative MM- conclude Rocca-, pensano a fare campagna elettorale per le regionali screditando Aler e Regione Lombardia”.

Il comunicato dell’11 Novembre dell’ Unione Nazionale Inquilini Ambiente e Territorio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.