Via Lucerna: la mancata informazione del Comune sui lavori e sui disagi

Fabrizio c'è Milano
Per il Comune i cittadini sono sudditi. I cittadini possessori di auto poi sono sudditi ancora più tartassati.
Ecco spiegato il trattamento subito  dai residenti di Via Lucerna, in zona Saint Bon/Zurigo.
Un paio di giorni fa gli abitanti di Via Lucerna hanno trovato affisse delle fotocopie vicino gli ingressi di servizio.  Con l’avviso fotocopia veniva loro intimato di non parcheggiare l’auto per via di lavori stradali notturni che si sarebbero svolti nella settimana successiva.
La comunicazione era anonima. Probabilmente la ha lasciata qualche anima pia della società che dovrà svolgere i lavori. Nessun logo del Comune, nessuna parvenza di ufficialità,  avrebbe potuto essere anche uno scherzo! Nessun numero per eventuali informazioni o contatti: eppure chiudere all’improvviso una strada e la sosta relativa è un disagio notevole che obbliga a modificare orari e abitudini di tante famiglie.
Eppure il Comune ha una struttura per la comunicazione gigantesca, che assorbe almeno 4 milioni l’anno di Bilancio, considerando le varie voci. Forse però è dedicata alla “narrazione” delle gesta del Sindaco e non ha il tempo per informare i residenti,  che sono anche contribuenti che finanziano quei servizi.
Così in Via Lucerna, per una misteriosa attività di manutenzione stradale, di cui la strada non pareva manco cosi bisognosa,  dovranno sopportare ulteriori disagi.
Nella zona infatti i parcheggi sono merce rara da quando Sala ha voluto realizzare una doppia ciclabile su via Saint Bon: le prevedibilissime esigenze di sosta del più grande poliambulatorio della città, il CDI,  e del centro vaccinale, rese impossibili dalla ciclabile in Via Saint Bon, trovano sfogo, in modo molto arrangiato, lungo la via Lucerna. E adesso dovranno arrangiarsi ancora di più senza che il Comune senta il bisogno di spiegare che succede.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.