Monte Stella, De Corato: annunciate altre feste abusive, area deve essere controllata

Milano

“Ieri notte, gli agenti della Polizia locale sono intervenuti al Monte Stella per interrompere una festa abusiva in corso – non è chiaro se una festa di compleanno o il party illegale pubblicizzato in rete e in programma il 3 giugno – sgomberando l’area verde, occupata da circa 40 giovani. Sul posto, sono accorsi i residenti, alcuni esponenti del Municipio 8, nonché l’assessore alla Sicurezza del Comune di Milano, Marco Granelli, che, finalmente, si è reso conto della situazione allarmante che imperversa sulla cosiddetta Montagnetta di San Siro, alla mercé di antagonisti che organizzano, regolarmente, rave party abusivi o eventi commerciali. Mi auguro che quello della scorsa notte sia stato il primo di una serie di interventi per estirpare, radicalmente e definitivamente, il fenomeno delle feste abusive dal polmone verde di San Siro, nei pressi del quale sorge il Giardino dei Giusti, un memoriale di valore culturale, da rispettare e tutelare”. Lo dichiara l’assessore alla Sicurezza di Regione Lombardia Riccardo De Corat. “Il 27 maggio, esattamente una settimana fa, – continua l’assessore – avevo manifestato il mio disappunto per il party “Montagnetta in festa”, organizzato da un centro sociale, in programma sabato 11 giugno al Monte Stella, e, in quell’occasione, avevo sottolineato l’esasperazione dei residenti, l’indifferenza delle autorità competenti e il disinteresse, da parte dell’amministrazione comunale, per il Giardino dei Giusti, che sorge a due passi dallo spazio dedicato ai party notturni. La festa dell’11 giugno, che – come si legge dalla locandina – offre birra e drink dalle 21 all’alba, è organizzata nei pressi del Giardino, un memoriale a chi si è opposto ai genocidi e ai crimini contro l’umanità: lasciarlo in mano ad antagonisti e vandali è uno schiaffo in faccia alla tutela del patrimonio culturale e paesaggistico della città”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.