La voce di un lettore “Danno risarcito dopo un anno”

Milano

La lettera è emblematica di come la burocrazia non solo è lenta, ma il lettore può dirsi fortunato se l’epilogo è positivo. C’è comunque da rilevare ancora una volta la mancanza di manutenzione delle strade e i rischi di infortuni anche per chi va a piedi. La lettera è stata inviata a Libero

“Danno risarcito dopa un anno All’inizio di maggio del 2021, appena terminata l’ultima delle zone rosse, ho forato una gomma a causa di una profonda buca nel manto  stradale in zona  Affori-Comasina. Volendo farmi risarcire il danno, ho chiamato i vigili e redatto il verbale. Poi ho affidato la pratica a un conoscente avvocato. Il quale pazientemente ha seguito le indicazioni e le richieste della burocrazia comunale, fino ad arrivare a comunicarmi che l’amministrazione era disponibile ad un accordo extra-giudiziale che mi avrebbe quasi per intero risarcito. Pochi giorni fa, poi, mi ha informato che il bonifico avverrà con una tempistica di 30-40 giorni. Insomma, da quella sera sfortunata sarà trascorso più di un anno!”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.