Finalmente sì al taser per i ghisa. Monguzzi “Voto no per non assecondare la destra”

Milano

Il consiglio comunale di Milano ha approvato una mozione della leghista Silvia Sardone che punta a dotare di taser anche la polizia locale della città. Nelle settimane scorse era arrivata la dotazione del taser per la polizia di Stato, già in uso in alcune situazioni fuori controllo.

Monguzzi

Una approvazione auspicata dal centrodestra ed estremamente di buon senso, considerate le aggressioni, gli stupri, la violenza in città. Meraviglia il no di Monguzzi (Verdi) che non entra nel merito, ma non vuole votare a traino della destra. Quando si parla di mancanza di buonsenso e di ideologia cieca, questa motivazione è la prova Ha detto- “Noi abbiamo convintamente votato contro. È lontano dalla nostra cultura assecondare la destra quando insegue il mito del guerriero. Il taser è poi un segnale sbagliato anche perché non siamo una città in preda alle bande criminali. Metà della maggioranza ha votato come noi”

E il consigliere comunale della Lista Sala Marco Mazzei, rincara “Ieri un brutto momento in Consiglio comunale, una brutta pagina per la nostra città. I taser sono uno strumento tremendo, un’arma a tutti gli effetti, che dando solo l’impressione di essere meno pericolosa di una pistola la rende di fatto un incentivo alla repressione violenta”

Forse qualcuno dovrebbe spiegargli che cosa succede in città, gli agenti picchiati, le aggressioni gratuite.

Silvia Sardone (Lega) annuncia su Facebook “Il decreto Salvini, su cui si è speso tanto il sottosegretario Molteni, verrà applicato anche a Milano. E’ stata infatti approvata la mozione della Lega della quale sono prima firmataria che fa partire la sperimentazione del #taser per gli agenti della polizia locale di Milano (con l’ovvia formazione). Ora spetterà alla giunta valutare le modalità di avvio della sperimentazione e la successiva modifica del regolamento della polizia locale. Nel maggio 2019 la stessa maggioranza Sala aveva bocciato l’introduzione del taser. Oggi si sono spaccati sulla nostra proposta che è passata grazie ai voti dell’opposizione. La sinistra ha finalmente cambiato idea, meglio tardi che mai. Vigileremo sull’avvio della sperimentazione di questo utile strumento per la sicurezza dei cittadini!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.