Bollettino criminale di ieri a Milano

Milano

Sono stati ricoverati all’ospedale San Paolo due agenti di polizia aggrediti nella notte, intorno alle 4, da un ucraino di 28 anni con precedenti penali in via Santa Rita da Cascia.
La volante era intervenuta sul posto in seguito alla denuncia di un furto e aveva fermato l’uomo per un normale controllo. Nonostante la sua estraneità al furto, il 28enne ha aggredito con violenza due agenti causando ad uno la frattura del setto nasale.
L’ucraino è stato arrestato per resistenza a pubblico ufficiale e lesioni, mentre i sanitari hanno formulato per gli agenti 12 e 20 giorni di prognosi.

La Polizia Ferroviaria di Milano ha arrestato un 26enne algerino, pluripregiudicato e irregolare per il reato di furto aggravato. Nel corso di un pattugliamento in funzione antiborseggio davanti alla Stazione Centrale, gli agenti hanno notato il giovane che mostrava particolare interesse per uno zaino appoggiato dietro a due persone sedute su un muretto. Dopo essersi guardato intorno, il 26enne si è impossessato della borsa e ha tentato di allontanarsi a bordo di un monopattino. Bloccato dagli agenti, è stato anche denunciato per inosservanza alle norme sugli stranieri. Lo zaino, contenente effetti personali è stato restituito alla proprietaria, ignara dell’accaduto, mentre il monopattino è stato sequestrato

Rapina alle 12.30 alla gioielleria Crivelli di via della Spiga: in base alle testimonianze dei dipendenti, almeno due persone sarebbero entrate nel negozio con il volto coperto dalle mascherine e, armati di una pistola e di un martelletto, si sarebbero impadroniti di diversi gioielli prima di darsi alla fuga con il complice all’esterno. Ancora da quantificare il valore complessivo della merce rubata.

– Prendono 40 confezioni di profumo per un valore totale di 240 euro e tentano di uscire senza pagare: tre bosniache di 52, 33 e 22 anni (quest’ultima nata in Italia) sono state arrestate per tentato furto all’Ipercoop del Portello

 Tentato furto di generi alimentari per un valore di circa 130 euro ieri sera alla Lidl di via Giovanni Battista Grassi, zona Certosa. Un 35enne libico ha provato a lasciare il negozio senza pagare, ma è stato bloccato e arrestato dalla polizia intervenuta sul posto.

 Sarebbero due 19ennni algerini ad aver rubato ieri un cellulare a due 18enni alla fermata San Babila della metropolitana. Dopo il furto, le 18enni hanno rincorso i due giovani e allertato gli agenti che sono riusciti ad arrestarne uno, mentre l’altro è indagato in libertà.

 La Polizia hanno arrestato un’italiana di 33 anni per detenzione di sostanze stupefacenti a fini di spaccio. La donna è stata fermata poco prima delle 14 durante un controllo in via Bazzi e trovata in possesso di alcuni grammi di marijuana. In seguito alla perquisizione in casa della 33enne, gli agenti hanno inoltre rinvenuto 1,5 kg sempre di marijuana. (mianews)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.