Rave abusivi e degrado notturno al parco Lambro e parco Forlanini

Milano

Sempre più spesso in questa torrida estate milanese succede che gruppi di incoscienti organizzino feste e rave party in barba ad ogni  precauzione anti-covid e con grande disturbo delle notti dei residenti. Questa volta a scrivere per sollecitare interventi a Palazzo Marino e alle autorità di Pubblica Sicurezza è il consigliere di Municipio 3 Marco Cagnolati (FI)”

Con la presente vi segnalo che anche ieri notte, in barba a tutte le più elementari norme di convivenza civile, leggi e regolamenti, come OGNI weekend da ormai 2 MESI a questa parte, all’interno del Parco Forlanini ma ancor di più al Parco Lambro si organizzano veri e propri RAVE LLEGALI con tanto di generatore di corrente, luci stroboscopiche,  casse da DISCOTECA, il tutto fino a notte fonda causando l’IMPOSSIBILITA’ di riposo per i residenti ed anche un rischio sanitario per i partecipanti.

Si perché in un periodo come questo, dove le DISCOTECHE ed i locali da ballo sono COSTRETTI a chiudere mentre altri esercizi pubblici OBBLIGATI a controllare Green Pass ed altro, qui invece sembra essere TUTTO PERMESSO senza ALCUNA RESTRIZIONE 

In più vengono venduti alcolici, questi eventi sono partecipati da centinaia di persone, e la mattina ecco come si ritrovano le aree utilizzate per questi “divertimenti” ILLEGALI ED ABUSIVI

Allego foto che meglio evidenziano la situazione

A questo punto chiedo, per tutti i weekend da qui a fine Ottobre un PATTUGLIAMENTO COSTANTE del parco e degli ingressi al fine di PREVENIRE quanto descritto (basterebbe una pattuglia ad ogni ingresso del Parco Lambro – sono 3 – durante i fine settimana per eliminare quanto segnalato

Senza casse, musica e generatori elettrici difficilmente questi eventi, partecipati da così tante persone, riuscirebbero a tenersi e basterebbero una decina di sanzioni per far passare la voglia agli “organizzatori” ed ai partecipanti (il passaparola in questi casi è molto rapido) di questi eventi abusivi e soprattutto a chi vende alcolici e chissà che altro e si arricchisce alla faccia di chi, seguendo le regole, è costretto a tenere chiusa la propria attività commerciale

Chiedo quindi quali azioni vorrete intraprendere, come mai continuano a tenersi questo tipo di eventi e a venire organizzati nonostante le telefonate ai centralini della Polizia Locale del Comune di Milano siano numerose e senza esito

Chiedo si intervenga e si relazioni in merito

Marco Cagnolati

Consigliere Municipio 3 – Comune di Milano

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.