Esonero contributi autonomi: Inps proroga dal 31 luglio al 30 settembre il termine per le domande

Economia e Diritto

Come richiesto da Confesercenti, l’INPS ha prorogato dal 31 luglio al 30 settembre 2021 i termini di scadenza per la presentazione delle domande per l’esonero contributivo dei lavoratori autonomi. A darne notizia un messaggio dell’INPS. “Come condiviso con il Ministero del Lavoro e delle politiche sociali – si legge nella circolare dell’Istituto -, in considerazione della tempistica di definizione e pubblicazione del citato decreto interministeriale, la presentazione della domanda di esonero – il cui termine è stato stabilito alla data del 31 luglio 2021 dagli articoli 2, comma 5, e 4, comma 1, del medesimo decreto – dovrà avvenire a pena di decadenza entro il giorno 30 settembre 2021, con le modalità che saranno indicate nella circolare di prossima pubblicazione”.

L’esonero – stabilito dall’ultima legge di Bilancio – spetta ai lavoratori che abbiano percepito nel periodo d’imposta 2019 un reddito complessivo non superiore a 50.000 euro e abbiano subito un calo del fatturato o dei corrispettivi nell’anno 2020 non inferiore al 33% rispetto a quelli dell’anno 2019.

QUI IL MESSAGGIO 2761 DELL’INPS

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.