Stazione Centrale, Sardone(Lega): campo di battaglia per risse e Sala tace

Milano

“Piazza Duca d’Aosta si è trasformata in un campo di battaglia a causa delle scorribande dei tantissimi immigrati, perlopiù clandestini, che la popolano da mattina a sera. Ieri pomeriggio si è scatenata una violenta rissa in mezzo alle aiuole tra diversi gruppi di extracomunitari con calci e pugni. Forse il sindaco Sala e la sinistra tacciono perché sanno di essere responsabili di questa situazione esplosiva?” 

Così Silvia Sardone, europarlamentare e consigliere comunale della Lega. “Spacciatori, rapinatori, ubriachi, tossici, sbandati: la zona che dovrebbe essere il biglietto da visita per i turisti che arrivano in città è un girone infernale della peggior specie – prosegue Sardone – Giusto ieri il sindaco diceva, sapendo di mentire, che Milano non è una città insicura: menomale! Toccherà al centrodestra, col nuovo sindaco Luca Bernardo, riportare ordine, decoro e legalità in Centrale: basta col buonismo e col timore di impiegare massicciamente le forze dell’ordine”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.