I Tram Atm scambiati per traslocatori. Milano fuori controllo

Fabrizio c'è Milano

L’inciviltà e i mancati controlli sui mezzi pubblici hanno trasformato Milano in una città da terzo mondo. Qualcuno vuole trasformare un tram in un mezzo per i traslochi e tiene bloccato il tram, i passeggeri a bordo e i mezzi dietro.

Il lassismo e l’assenza di polizia locale e forze dell’ordine sui mezzi pubblici determina forte evasione e spavaldi usi impropri.

Davanti a questi atteggiamenti è assurdo pensare che gli autisti, da soli, possano gestire la sicurezza del trasporto pubblico.

 

7 thoughts on “I Tram Atm scambiati per traslocatori. Milano fuori controllo

  1. Basta con queste sinistre alla guida di enti locali importanti come un comune da medio grandi dimensioni come Milano ; anche s’è pur vero che se le sinistre hanno e fanno schifo, le destre non sono certo da meno. Credo che provare Italexit per un quinquennio non guasti.

  2. Basta con queste sinistre alla guida di enti locali importanti come un comune da medio grandi dimensioni come Milano ; anche s’è pur vero che se le sinistre hanno e fanno schifo, le destre non sono certo da meno. Credo che provare Italexit per un quinquennio non guasti. Non cercate il pelo sull’uovo : non vi è nessun nostro precedente commento !

  3. Solo un uomo avrebbe potuto, ma avete preferito Piazzale Loreto. Piangetene le conseguenze, italiani tutti. E i giudici dovrebbero farsi un bell’esame di coscienza perché quando questa gente viene denunciata, portata in carcere (magari non è il caso dei traslocatori), processata, loro sono sempre pronti a farli uscire celermente e ad assolverli. Come dovrebbero le forze dell’ordine portare ordine (appunto) se chi deve amministrare la giustizia la sfascia (qualcuno ha detto Palamara?)?

  4. Concordo pienamente, i mezzi pubblici di Milano sono diventati un vero schifo, li prendo tutti i giorni per lavoro e tra drogati , maleducati e gente che pensa di essere a casa propria sono diventati invivibili e controlli non se ne vedono da nessuna parte, come d’altronde nel resto della città purtroppo. Ma il sindaco Sala pensa solo a farsi i selfie quando c’è da farsi pubblicità.

  5. Premesso che a Milano i vigili urbani sono una casta intoccabile … Infatti quando il cittadino li chiama non arrivano mai soprattutto in casi di incidenti stradali o per fatti meme quello descritto. Purtroppo mi è capitato di trovarmi in piazza Beccaria in orario 13,30 14,00 per cercare un vigile a cui segnalare la presenza in piazza Fontana di uno scooter con attaccato un mazzo di chiavi verosimilmente anche quelle di un appartamento, mi hanno fatta accedere ad una sala con almeno 20 vigili non riuscivo a convincerne 1 ad uscire alla fine 1 controvoglia l ‘ ho trovato, peccato che ce n’erano almeno altri 50 in fila alla timbratrice a chiaccherare (nessuna azienda privata lo permetterebbe). Alla fine ho anche dovuto scrivere io un bigliettino al proprietario del mezzo per fargli sapere che per evitargli il furto dello scooter le sue chiavi erano presso i vigili. Ma guai a dire che i vigili di Milano sono lazzaroni e imboscati, peccato che soprattutto quelli di zona in bicicletta è facile trovarli seduti sulle panchine dei parchi all’ombra …

  6. E non solo il quartiere torretta è abbandonato sporco gli spazzini non esistono più piazza maggi dopo quel brutto incidente è stato chiuso il sottopasso che va alla metro e bisogna fare il giro dell’oca per tornare in quartierie sono molto arrabbiato

  7. Non facciamo di tutta l’erba un fascio prima bisogna capire e poi puntare il dito i nostri politici questo vogliono dicono di fare a favore del cittadino e poi invece si ritorce contro. Per quanto riguarda i mezzi pubblici e vero sono dei carrettini per trasporti merci e non solo e se qualcuno reclama va a finire che lo prendono a botte..

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.