Negoziante investito da monopattino sul marciapiede. Colacicco “Intollerabile”

Milano

Un incidente come tanti? Non proprio: l’ennesimo incidente di un monopattino che non conosce regole, che non prevede le conseguenze e, ancora una volta, su un marciapiede. Sala sarà anche soddisfatto dall’invasione dei mezzi elettrici, ma non è  tollerabile l’assenza di regolamenti tassativi, anche modulati secondo la mobilità esistente nel quartiere. Racconta Il Giorno “Investito sul marciapiede da un monopattino elettrico, ora ha il braccio destro fuori uso per una frattura all’omero e problemi a camminare per una infrazione a un osso del bacino. “Non posso fare nulla da solo, mi sono dovuto trasferire provvisoriamente dai miei figli. Al Comune chiedo di intervenire, perché non è pensabile che i monopattini sfreccino impuniti sui marciapiedi”, sottolinea Ferdinando Benedetto De Venere, che compirà 76 anni il 22 giugno, titolare della profumeria Pretty Chic…

“Che un commerciante sia disagiato dai cantieri M4, poi dalla pandemia è mal sopportabile” dice Orietta Colacicco segretario del Comitato Foppa Dezza Solari. “Ma che andando o tornando dal lavoro venga travolto da un monopattino è intollerabile! Perché lungo via Foppa è uno slalom fra le cesate e via con le biciclette in contromano e le corse con i nuovi mezzi sostenibili! Di monopattino si può cadere e minimo ti ingessano come Nando con 30 giorni di prognosi! Ci vogliono regole! E controlli!”

1 thought on “Negoziante investito da monopattino sul marciapiede. Colacicco “Intollerabile”

  1. Io ho dovuto imparare un modo più prudente di uscire da casa: aprire il portone, fermarsi sulla soglia, guardare a destra e a sinistra, se non arrivano bici e monopattini si può scendere dal gradino della soglia di casa. Niente di trascendentale ma è un’abitudine da prendere.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.