Fedez nuova icona di sinistra con la protezione dello stratega Letta e con i soldi di Amazon

Politica

Erano tutti là in attesa, gli operai disoccupati, in cassa integrazione, le partite IVA, gli schiavi del caporalato, i rider sottopagati…tutti là per rivendicare una voce corale di diritti disattesi.  “E qui la festa?” Sì per un giorno è qui la festa dei lavoratori, dei loro diritti, della sicurezza e della salvaguardia del lavoro.

Era un primo maggio tragico in un momento tragico per Paese. Non c’era il Pd troppo occupato in nuove avventure dal riscontro immediato in voti, vedasi la difesa degli omosessuali che sanno comunque difendersi benissimo da soli, facendo apparire gli altri piccoli timidi panda e quando va in scena Fedez, ecco la nuova icona. E così scorrendo gli eroi di una sinistra senza idee né identità,  si può far riferimento a Rakete, la grande conduttrice ONG. Gli eroi nascono acchiappando la notorietà di qualcuno, non importa come, purché trasgredisca regole e rispetto delle opinioni altrui.

Fedez non parla dei lavoratori? “Esercizio di immaginazione: che telefonate avrebbe ricevuto #Fedez, testimonial Amazon, se sul palco della festa dei lavoratori avesse parlato con foga e indignazione delle condizioni dei lavoratori Amazon?”, si domanda Pregliasco. Meglio difendere la legge Zan, senza contraddittorio dopo aver cantato contro Tiziano Ferro “Mi interessa che Tiziano Ferro abbia fatto outing, ora so che ha mangiato più wurstel che crauti.”

I lavoratori sono ancora in attesa, mentre Letta e il pd si sono schierati e per loro è meglio, domani o dopodomani, creare una nuova icona, con un battage sui social per lo ius soli.

Ma quanti soldi guadagna Fedez come testimonial di Amazon?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.