Municipio 5- Assessore Esposito (FI): nuovi orti e nuova area cani in via Filippetti

Milano

E’ stata realizzata una nuova area cani in via Filippetti su richiesta inoltrata con una raccolta firme di 160 firmatari. Ho ricevuto moltissime mail di ringraziamento.

Di seguito una delle tante:  Buonasera Assessore Esposito, siamo molto contenti che l’area cani di via Filippetti sia ormai quasi completata e non vediamo l’ora di poterne usufruire con i nostri amici cani: sentivamo la mancanza di un’area di questo genere in zona e siamo certi che questa iniziativa contribuirà a ridurre l’increscioso stato di degrado in cui versava l’area oggetto dell’ampliamento.

Desidero quindi ringraziare sentitamente Lei e tutti coloro i quali all’interno del Municipio 5, del Comune e dell’Assessorato competente hanno reso possibile il concretizzarsi di questa iniziativa.

concretizzarsi di questa iniziativa.

  • Sono appena partiti i lavori della riqualificazione area giochi alle Terrazze la richiesta mi era stata fatta dalla Di Vaia su pressione dei residenti
  • Sono stati assegnati i nuovi orti in via Campazzino – Parco Ticinello, l’area prima era occupata da orti abusivi, si è reso necessario bonificare intervenendo con la realizzazione di 18 orti
  • Su richiesta di un “Nonno” che da anni chiedeva la riqualificazione dell’orto didattico della scuola Wolf Ferrari, finalmente i lavori sono stati ultimati, sono contento di aver esaudito una richiesta inascoltata da tempo dall’amministrazione centrale, spero che presto i ragazzi possano anche ritornare a fare educazione ambientale in presenza con il super “Nonno”.
Giovanni Esposito
Assessore Verde,Ambiente
Arredo Urbani, Mobilità
Commercio e Attività Produttive
Municipio 5 Milano

1 thought on “Municipio 5- Assessore Esposito (FI): nuovi orti e nuova area cani in via Filippetti

  1. No assessore gli orti campazzino come dice sono stati bonificati non risponde x quello che abbiamo trovato noi assegnatari vangando abbiamo trovato tonnellate di sassi e pietre x di più resti di catrame e altro dovrebbe chiedere a l’impresa appaltatrice come ha riempito il dislivello!.. lasciando a noi ortisti l’ingrato lavoro di bonifica x poter coltivare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.