Atm e le mascherine certificate in Turchia

Fabrizio c'è Milano
ATM ha utilizzato per i suoi dipendenti e autisti delle mascherine FFP2 con certificazione turca e non europea.
I rappresentanti sindacali si sono molto allarmati quando hanno letto sui giornali che alcune mascherine con questa certificazione si sono rivelate non sicure né impenetrabili al virus.
Una società con 8000 dipendenti e milioni di passeggeri trasportati deve puntare alla massima sicurezza. E sulle mascherine di questi tempi non ci si può affidare al caso, essendoci in ballo la salute di operai e autisti.
Per questo ho presentato una interrogazione per sapere perché Atm ha scelto di acquistare queste mascherine e che controlli ha disposto.
Intanto Atm ha deciso  di sospendere l’utilizzo delle Ffp2  certificare in Turchia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.