Area C da Lunedì non ha veramente senso

Fabrizio c'è Milano
Da domani non ha veramente senso mantenere accesa Area C. Con le nuove restrizioni, chi si muove non lo fa per diletto ma per esigenze di lavoro, sanitarie e improcrastinabili.
Ancor più necessario  di prima sarà evitare assembramento sui mezzi pubblici.
Granelli spenga le telecamere e le riaccenda a emergenza finita, evitando lo stillicidio di aperture e chiusure, che confonde i cittadini.
Area C a questo punto può avere solo ragioni ideologiche: di compiacere le solite lobby verdi che vorrebbero la luna.
Sarebbe veramente  umiliante vedere lo spettacolo di Sala che si fa dettare le misure da Legambiente e Genitori antismog.

4 thoughts on “Area C da Lunedì non ha veramente senso

  1. L’unico senso che vedo è sfruttare il coronavirus per incassare. Le persone che lavorano e non vogliono prendere i mezzi e il covid sono costrette ad usare il mezzo privato e TAAAC …..Pagare! C’è solo un modo per definire Sala e Granelli: SCIACALLI.

    1. Mi pare che ormai anche il più ottuso dei milanesi avrà capito che a questa gente interessano i 300 milioni annui che incassano dalle sanzioni. Se per assurdo tutti, dico tutti riuscissimo ad evitare di essere multati, non riceveremo nessuna congratulazioni da quei soggetti. Il fastidio che dà essere trattati da stupidi da quella gente che dovrebbe dare l’esempio di correttezza,è insopportabile.

  2. La deriva della politica dell’affare losco.Ormai Sala non potrà più fare danni.A giudicare dell’accozzagli con cui si è mescolato , si può giudicare solo come un fallito in cerca di poltro.Purtroo i voti li prendera da tanti che ora lo criticano.Milano povera e povera Milano.

  3. Ipocriti. Le casse comunali languono e la mancanza degli introiti provenienti dalle “trappole” che hanno disseminato nel territorio comunale (oltre 300 milioni annui) fanno sentire il loro peso.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.