Partono i lavori Vasche Seveso al Parco Nord, con l’esultanza di Granelli

Milano

“Dopo 45 anni e 116 esondazioni ora stanno costruendo le vasche contro le piene. Ecco i lavori di quella di Milano. Non ci fermeremo neanche un minuto”. Così l’assessore a Mobilità e Lavori pubblici di Milano, Marco Granelli nell’illustrare le opere per la realizzazione della vasca di contenimento delle piene del fiume Seveso all’interno del Parco Nord. Quindi i lavori diventano frenetici, prioritari e forse dopo tanti flop sulla viabilità, nascerà, con il condimento della campagna elettorale, una componente per arginare le esondazioni. In concreto i lavori serviranno a creare un bypass temporaneo per deviare il Seveso e per scavare la vasca che in caso di piena conterrà l’acqua del fiume.

Nella zona – precisa Palazzo Marino – vi è già uno sgrigliatore per fermare i detriti e la ghiaia che altrimenti entrerebbero nel tratto sommerso del Seveso che attraversa Milano. Ma quella del Parco Nord sarà una delle quattro vasche che proteggeranno Milano dalle esondazioni del fiume. Le altre tre verranno costruite a Senago (Mi), a Lentate sul Seveso (Mb) e a Paderno Varedo (Mb). Ad assorbire le piene ci penseranno anche ulteriori piccole zone di assorbimento, sempre fuori città. Per ora, quindi rappresenta un segmento del progetto e i rimedi ipotizzati non sono immediati. E occorre notare che sono stati tolti 37mila metri quadri per la realizzazione della vasca e oggi il Parco ha un aspetto devastato. I lavori sono iniziati ora dopo cinque anni di mandato

1 thought on “Partono i lavori Vasche Seveso al Parco Nord, con l’esultanza di Granelli

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.