Buon Natale a chi?

Milano Milano Solidale

Un Natale anomalo, per molti ingiusto, per tanti una mano che stringe partecipazione. Non fa storia, oggi, l’incazzatura dei ristoratori, degli albergatori, dei commercianti in senso lato: così è se vi pare. Ma la storia dirà quante preclusioni ingiuste si potevano evitare. In una Milano sospesa, deserta di voci, la città ha venduto l’anima ai bivacchi illeciti, alle rapine, allo spaccio. E il volontariato si è moltiplicato, le iniziative partono dalle onlus più organizzate, ma, leggendo i vari siti di quartiere, un esercito di persone ha regalato il suo tempo e le sue energie agli emarginati dalla povertà. Una gara che testimonia l’uomo e le sue capacità migliori, perché nessuno si senta solo. Milano s’è desta e il patrimonio che esprime non ha prezzo, non è valutabile. E allora…zainetto in spalla, cappello di Babbo Natale e un cartone di pizza nelle mani: è questo il gesto di solidarietà del proprietario del locale Ciccio Pizza, ristorante napoletano a Milano, che ha deciso di regalare nel giorno di Natale un pasto caldo ai clochard del capoluogo meneghino. Nella mattinata di venerdì 25 dicembre, ha infatti portato le pizze ad alcune persone senza fissa dimora nei pressi della Stazione Centrale….

L’Autolavaggio Levita di Piazza Carrara  ha offerto un lavaggio auto gratuito a chiunque nei giorni scorsi abbia deciso di recarsi presso la struttura per dare lustro alla propria vettura. Gesti singoli, apparentemente piccoli, ma grondanti di solidarietà. Le organizzazioni di carità conosciute hanno messo il vestito più bello, il sorriso più accogliente per colorare di gioia il Natale. I clochard sono stati centrali in questa assunzione di partecipazione. La solitudine c’è stata, purtroppo, a causa della pandemia, nelle case, nell’assenza di un abbraccio, di un bacio. L’umanità è esplosa con la sua anima che aspira a piccoli o grandi gesti di affetto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.