Seniores FI e Rossello: un piano in 4 punti per rafforzare la cura degli anziani

Politica
Milano, seniores Fi e Rossello al lavoro per programma: piano ad hoc con Berlusconi e Pianetta per le “teste bianche”
I seniores di Forza Italia Milano chiedono un piano di assistenza attrezzata e di coordinamento delle strutture per la quarantena e il decorso malattia degli anziani nei Municipi della città. E propongono una immediata risposta operativa per favorire la vaccinazione antinfluenzale.
Ieri è stato varato un documento per l’urgenza sanitaria e le dimissioni difficili, anche post decorso del ricovero, sottoscritto da: Piero Andreuccetti, Roberto Carli, Giovanni Esposito, Enrico Minelli, Roberto Nozza, Giacomo Zecchini, Giorgio Brizzola, Claudio Consolini, Salvatore Locanto, Luigi Morandi, Giovanni Paolo Oneto, Umberto Cavaliere, Maria Gemma Del Corno Piva, Marco Ettore Mazzoni, Giuseppe Muri, Carlo Quaglia, Umberto Cavaliere, Orietta Colaccicco, Guido Pedroni. Ieri mattina si è riunito il quartier generale dei seniores coordinato da Enrico Pianetta e da Piero Andreuccetti con il Commissario Cittadino di Forza Italia Cristina Rossello e il responsabile comunale Forza Italia Fabrizio de Pasquale, che ha suggerito anche il potenziamento dei collegamenti telefonici di assistenza ed emergenza.
Enrico Pianetta ha colto anche l’occasione strategica dell’incontro per affrontare i lavori del programma delle elezioni di Milano da sviluppare con Andreuccetti, i seniores milanesi e il Commissario Cittadino Rossello nel prossimo semestre: a breve, dunque, la parte del programma meneghino in diretto collegamento con il presidente Silvio Berlusconi per una SilverEconomy urbana che preveda legislazione dei servizi, governance rappresentativa del 20% della popolazione della città e un piano generale per i bisogni e consumi dei cittadini senior, comprensivo di  tutte le attività e i settori economici che coinvolgono o si rivolgono alle “teste bianche”. I servizi socio sanitario inclusi, quindi, l’assistenza domiciliare, l’abitazione, l’alimentazione, ma anche provvedimenti di favore per la mobilità, i prodotti di consumo e l’assistenza finanziaria agli anziani.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.