Milano, rapina a filiale del Credit Agricole. Banditi in fuga nelle fogne: è caccia all’uomo

Milano

Rapina questa mattina all’agenzia del Credit Agricole di piazza Ascoli. La piazza è bloccata dalle auto della polizia che hanno circondato la banca, diversi bus e tram sono fermi ai lati della piazza stessa.

I rapinatori, armati di pistola, secondo le ricostruzioni degli investigatori, sono entrati nella filiale del Credit Agricole, all’angolo tra piazza Ascoli e via Stoppani, attraverso un buco scavato da un palazzo adiacente. Asserragliati in un primo tempo all’interno con alcuni dipendenti della banca, sono poi riusciti a fuggire nelle fogne.

Quando sono penetrati all’interno i malviventi hanno sorpreso il direttore e due impiegate a cui, sotto la minaccia delle armi, hanno ordinato di consegnare i contanti. Si sono potuti impadronire però  solo di quello che c’era nelle cassette di sicurezza perché la cassaforte ha l’apertura temporizzata. Sembra che i rapinatori fossero sei e un tale numero lascia ipotizzare un piano ben studiato  che, al momento, non è possibile stabilire se sia fallito del tutto, dato che non si conosce il contenuto delle cassette private svuotate.

Non c’è stato tempo né modo per avviare trattative con la polizia. Non hanno esploso colpi di pistola e nessuno è stato ferito, hanno solo attivato un estintore per creare una cortina di fumo e fuggire. Sì è dunque scatenata un’imponente caccia all’uomo da parte delle forze dell’ordine.

“Sono entrati dai sotterranei – ha raccontato il direttore della filiale, medicato dopo essere stato colpito alla testa dai banditi con il calcio della pistola -. Eravamo in tre all’interno dell’agenzia quando mi sono accorto. Ho subito urlato ‘c’è una rapina’ e una collega è riuscita a scappare. C’è stata una breve colluttazione ma non hanno inferito su di me”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.