Fontana: su Milano particolare attenzione. Pronto ospedale Fiera. Bertolaso “Anche per il Paese”

Milano

“Su Milano bisogna porre una particolare attenzione, purtroppo si confermano le preoccupazioni che derivano da comportamenti scorretti, il fatto che il 65% dei nuovi contagiati ha un’età che va dai 19 ai 49 anni dimostra che è un’età giovane che si è un po’ lasciata prendere la mano in queste ultime settimane e che quindi adesso ci fa un po’ preoccupare”. Lo ha detto il presidente della Regione Lombardia, Attilio Fontana, parlando a “Buongiorno” su Sky TG24. “L’ospedale in Fiera non è mai stato chiuso, è lì pronto” ha continuato Fontana, aggiungendo “spero di non doverlo rimettere in funzione, spero che rimanga una garanzia di cui non avremo bisogno. Però l’ospedale è pronto”. 

Guido Bertolao ha detto a Adnkronos “Fin dal primo giorno era stato detto che l’ospedale della Fiera di Milano sarebbe stato messo a disposizione di tutto il Paese e mi pare che il ministro Speranza fosse assolutamente d’accordo, tanto che aveva sottolineato che bisognava fare qualcosa di analogo anche nel Centro e nel Sud Italia. Ben venga quindi se questa operazione si mette in moto. Si deve sempre lavorare per il bene comune del Paese e non solo per una realtà locale. La struttura, da 221 letti di terapia intensiva in atmosfera controllata negativa e filtri assoluti, si sviluppa su circa 24mila metri quadrati e dispone di due sale Tac, due sale Rx, due sale per piccoli interventi chirurgici, due aree triage, due ingressi distinti per ambulanze, tripla riserva di ossigeno con serbatoi per 82mila litri e 20mila di azoto, e stanze per 64 posti anche di degenza di tipo non intensivo da due o quattro letti.”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.