PD Sfiducia Fontana. Comazzi (F.I) “Ridicolo, sfiduceremo Conte”

Lombardia

Motivazioni pretestuose, bugiarde, ma l’opposizione in Regione firma la sfiducia a Fontana. “Abbiamo firmato, assieme alle altre opposizioni, la mozione di sfiducia a Fontana. Lo abbiamo fatto per l’incapacità amministrativa con la quale è stata gestita l’emergenza coronavirus” e “per la assoluta mancanza di trasparenza, per le bugie in merito alla vicenda camici dove era coinvolta una azienda direttamente riconducibile a suo cognato e a sua moglie”. Così il segretario del Pd Lombardia, Vinicio Peluffo, ha annunciato la firma della mozione di sfiducia contro il governatore Attilio Fontana che era stata annunciata da gran parte delle opposizioni il 30 luglio.”  Risponde immediatamente la maggioranza: “Dopo aver comodamente atteso il rientro dalle ferie le opposizioni hanno presentato una mozione di sfiducia che non ha raccolto consenso unanime neppure tra le varie componenti della minoranza.

Un atto ridicolo e incomprensibile, col solo scopo di ottenere qualche titolo di giornale” affermano i capigruppo regionali di maggioranza Roberto Anelli (Lega), Gianluca Comazzi (Forza Italia), Franco Lucente (Fratelli d’Italia), Luca Del Gobbo (Noi con l’Italia), Manfredi Palmeri (Energie per l’Italia), Giacomo Basaglia Cosentino (Lombardia Ideale), Viviana Beccalossi (Misto). “I consiglieri del Pd e del M5S – prosegue la nota – farebbero meglio a condannare l’operato del Governo, che in questi mesi ha gestito l’emergenza in maniera disastrosa. A pochi giorni dalla riapertura delle scuole – affermano i capigruppo di maggioranza – mancano linee guida precise, la linea schizofrenica tenuta nei confronti delle discoteche ha causato danni enormi, migliaia di partite Iva non hanno ancora ricevuto i finanziamenti promessi. Per questo – conclude la nota -, i consiglieri di maggioranza presenteranno una mozione di sfiducia al Governo Conte: se i lombardi e gli italiani sono in ginocchio la colpa non è certo del presidente Fontana, ma di un esecutivo che fin dal primo giorno si è mostrato incapace di gestire questa emergenza.”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.