Quartiere Adriano, Sardone (Lega): da Comune 10 anni di promesse non mantenute

Milano

“Oggi nel quartiere Adriano è stata abbattuta l’ex torre piezometrica che da decenni era simbolo di questa zona e ricordo della storia industriale dell’area. L’assessore Maran si vanta in un post di Facebook per questo intervento, come se l’abbattimento di una torre che tra l’altro era possibile riqualificare sia qualcosa di cui vantarsi. La giunta parla di tempo di cambiamenti quando, invece, come i cittadini del quartiere stanno facendo notare sotto il suo post su Facebook, i ritardi nei lavori in questo quartiere sono ormai una costante cronica”: lo afferma in una nota Silvia Sardone, eurodeputata e consigliere comunale della Lega a Milano. “L’assessore ha evidentemente uno spiccato senso dell’umorismo se parla di ‘evidenti cambiamenti’ – prosegue Sardone -. Il quartiere aspetta la piscina comunale da 10 anni. Lo stesso assessore aveva promesso, inoltre, che il prolungamento del tram sarebbe stato completato addirittura nel mandato Pisapia. In questo contesto manca ancora il completamento del parco, il centro polisportivo, la piscina, la scuola media, la segnaletica stradale, le pensiline alle fermate Atm. Inoltre la parte della Rsa destinata alle attività sociali e partecipative non ha ancora visto iniziare i lavori. Ormai il sindaco e gli assessori Maran e Granelli sono maestri di promesse non mantenute, sono 10 anni che vendono lavori i cui ritardi sono sotto gli occhi di tutti”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.