Il ping pong a Milano

Milano

Non tutti sanno che a Milano negli ultimi 2 anni sono stati installati ben 36 tavoli da ping pong nelle piazze e nei parchi della città, a disposizione dei cittadini di ogni età, che possono usarli gratuitamente. Il ping pong è nato nel 1884 e in Italia si è sviluppato negli oratori, è cresciuto nei bar e sulle spiagge, è diventato uno sport olimpico (tennistavolo), ma ha conservato la sua natura popolare, coinvolgendo appassionati in tutto il mondo: oggi, con quaranta milioni di giocatori a livello agonistico e trecento milioni di amatori, è lo sport più praticato al mondo, grazie alla sua semplicità e alla possibilità di giocarlo da 6 a 90 anni. Ci giocava Giovanni Falcone (in parrocchia aveva giocato anche con il futuro boss, oggi ergastolano, Tommaso Spadaro) e tra gli appassionati più noti ci sono Cristiano Ronaldo e Steve Nash,  Arnold Schwarzenegger e Susan Sarandon, Bill Gates e Warren Buf

Sedi del torneo

Le gare si svolgeranno nelle seguenti piazze: Giardino Bazlen (Corso di porta Romana C.T.S.), Piazza Spoleto, Piazzale Rimembranze di Lambrate, Piazza Angilberto, Parco Ravizza, via Don Primo Mazzolari, parco Aldo Aniasi, parco via Massena, Piazza Dergano.

Programma e fasce orarie

Il torneo sarà diviso in maschile e femminile, con fasce d’eta suddivise in base ai seguenti anni di nascita: 2010-2011; 2006-2009; 1990-2005; 1970-1989; 1950-1969; Over 1950 Le gare inizieranno il 25/6 e si concluderanno con le finali l’11 e il 12/7, in fasce orarie che vanno dalle 16 alle 20 nei giorni feriali e dalle 10 alle 20 il sabato e la domenica. Ogni iscritto può scegliere e prenotare la sede, il giorno e l’orario di gioco. L’organizzazione invierà una conferma via WhatsApp almeno 48 ore prima della partita. La fase finale del torneo si svolgerà in piazza Dergano, in cui confluiranno i vincitori delle diverse zone in cui si saranno disputate le fasi di qualificazione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.