Rimpatri, Rizzi: “Consiglio Regionale chiede di non lasciare soli i nostri connazionali”

Lombardia

Il Consiglio Regionale della Lombardia ha approvato la mozione urgente presentata dal gruppo di Forza Italia avente ad oggetto la “sollecitazione al Ministro degli Esteri per ottenere il rimpatrio degli italiani bloccati all’estero, compresi i 118 connazionali fermi a Cuba a causa del coronavirus”. Il Consiglio chiede al Governo di fare sistematico ricorso ai fondi europei disponibili proprio per il rimpatrio di connazionali che l’Italia, a differenza di altri paesi europei, ha sottoutilizzato.

“In tutto il periodo dell’emergenza Regione Lombardia  ha gestito le segnalazioni di cui è venuta a conoscenza in stretto raccordo con il Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione internazionale attraverso i referenti dell’apposita Unità di Crisi presso la Farnesina” – sottolinea il Sottosegretario ai Rapporti con le delegazioni internazionali Alan Rizzi, che ha gestito la partita con la rete diplomatica, i soggetti competenti per l’organizzazione di voli speciali, per l’assistenza in loco e per i rapporti con i Paesi esteri.

“Tra i casi più rilevanti vi è la situazione in Argentina – visti i tassi di contagio attuali e le difficoltà di spostamento per via delle restrizioni nazionali – in Messico, Cuba, Panama, Costa Rica, Nicaragua, Ecuador, Bolivia, Uruguay e Perù” – prosegue il Sottosegretario. “Tutte situazioni che continuiamo a tenere monitorate”.

“Continueremo a sollecitare il Ministero per impiegare tutte le risorse e fare tutti gli sforzi necessari per non lasciare soli nostri connazionali” conclude Rizzi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.