Storieaportechiuse programma fino al 24 maggio: oltre 3 milioni di visualizzazioni

Cultura e spettacolo

UNA RUBRICA DEDICATA AL TOTI E PORTA LEONARDO NEL MONDO DEL GAMING

Gaming, realtà virtuale e una rubrica interamente dedicata al sottomarino Toti su #storieaportechiuseil format digitale del Museo Nazionale Scienza e Tecnologia online sui canali FacebookInstagram e YouTubendove ha superato i 3 milioni di visualizzazioni e conta ad oggi 111 storie pubblicate dal lancio avvenuto alla fine del mese di febbraio.            
Novità l’introduzione di una rubrica dedicata al sottomarino Toti per conoscerne la storia e i segreti attraverso le parole del curatore sezione Trasporti, Marco Iezzi. SOTTOMARINO ENRICO TOTI sarà online ogni giovedì per accompagnare gli appassionati all’interno di uno dei pezzi più iconici del Museo: si inizia il 21 maggio alla scoperta della camera di lancio e della cucina.

Tra le nuove storie del palinsesto fino a domenica 24 maggio, ci saranno racconti speciali: martedì 19 entreremo in uno smartphone insieme agli esperti dei nostri I.LAB per carpire come funzionano gli effetti stroboscopici della sua fotocamera quando registra oggetti in movimento; mercoledì 20 continueremo a parlare di Covid-19 insieme alla giornalista scientifica Barbara Gallavotti; sabato 23 sarà la volta del terzo episodio del viaggio di Apollo11 di cui rivivremo in tempo reale, il momento momento più importante della prima fase della missione.
Non mancano gli appuntamenti quotidiani, dedicati a temi diversi: DIETRO LE QUINTE & I DEPOSITI ogni lunedì, EDUCATION & I.LAB il martedì, ATTUALITÀ il mercoledì, SOTTOMARINO ENRICO TOTI il giovedì, ARCHIVI & BIBLIOTECHE il venerdì e, infine, STORIE DALLA REALTÀ VIRTUALE il sabato e LEONARDO la domenica. Continua l’appuntamento per insegnanti ed educatori che, attraverso la newsletter Caro Prof a loro dedicata, martedì affronteranno la figura di Leonardo e il suo lavoro di disegnatore. Il disegno per Leonardo non è solo una tecnica per studiare opere d’arte e architetture, ma un modo nuovo di osservare il mondo per capirne il funzionamento. Attraverso il disegno elabora le sue idee su carta e va alla ricerca di leggi universali che, da uomo del Rinascimento, crede siano alla base di tutta la creazione. Ne parleremo scoprendo la raccolta completa delle edizioni delle opere di Leonardo dal 1651, visitando la mostra Leonardo da Vinci: a life in drawing della Royal Collection o ascoltando l’approfondimento del curatore Claudio Giorgione. La newsletter è consultabile nella pagina del sito web dedicata https://www.museoscienza.org/it/storieaportechiuse ma è possibile riceverla registrandosi attraverso il form dedicato.

PALINSESTO #STORIEAPORTECHIUSE

martedì 19 maggio – EDUCATION & I.LAB
– Entriamo nello smartphone – oggetti stra-ordinari
Il nostro smartphone fa un sacco di cose bene: registra video di qualità in modo semplice, ma anche un’ operazione così usuale può riservare delle sorprese. Avete mai provato a riprendere oggetti che ruotano come una trottola o un fidget spinner? Quello che vedrete bene sono degli effetti stroscopici ma possiamo osservare anche qualche cosa di inaspettato. Per interpretare le immagini dobbiamo fissare l’attenzione su un aspetto tecnologico importante: come la fotocamera digitale le acquisisce.

mercoledì 20 maggio – ATTUALITÀ
– Covid19: perché non abbiano giocato d’anticipo?
Barbara Gallavotti, giornalista scientifica e autrice di Superquark RAI si interroga su tematiche legate all’emergenza Covid-19. Questa settimana parliamo dell’accesso ai farmaci, di come funzioni il lavoro di ricerca che sta dietro la loro scoperta e di come e perché le logiche di mercato lo possano determinare.

giovedì 21 maggio – SOTTOMARINO ENRICO TOTI
– Viaggio dentro al Sottomarino Toti – Camera di manovra e locale sonar
Prosegue il viaggio all’interno del primo sottomarino costruito in Italia dopo la Seconda Guerra Mondiale. Scopriamo i cervello e cuore pulsante del battello. La camera di manovra è l’ambiente centrale del sottomarino. Qui le attività non si fermano mai, l’equipaggio si alterna su tre turni, giorno e notte. Ufficiali di rotta, timonieri, sonaristi e macchinisti, ognuno ha il suo spazio e ogni spazio ha un sua precisa funzione. A 300 metri di profondità non c’è molto margine di errore, il buon lavoro di ogni singolo diventa necessario per tutti.

venerdì 22 maggio – ARCHIVI & BIBLIOTECHE
– Restauri su carta
I libri antichi della biblioteca sono arrivati fino a noi: alcuni in ottimo stato, altri necessitano di qualche intervento di restauro poiché gli insetti, la polvere o l’acqua ne hanno compromesso in parte la struttura. Francesca Toscani Restauratrice di materiale librario, archivistico e opere grafiche su carta ci racconta come avviene un intervento su un libro antico.

sabato 23 maggio – STORIE DALLA REALTÀ VIRTUALE
 Apollo 11: “Arrivederci Terra”
Proseguiamo con “Storie dalla realtà virtuale” con la serie “Apollo 11” che racconta la storia più incredibile che l’uomo abbia mai scritto: la prima volta sulla Luna. Nel terzo episodio “Arrivederci Terra” riviviamo in tempo reale il momento più importante della prima fase della missione. Dopo aver compiuto un paio di orbite attorno al nostro pianeta e aver riacceso per un’ultima volta i motori, Apollo 11 abbandona la Terra e imbocca la traiettoria che la porterà fino alla Luna. Nel corso del tragitto il modulo di comando Columbia dovrà separarsi dal terzo stadio del Saturno V e, dopo una rotazione di 180°, riavvicinarsi ad esso per agganciare e sfilare il modulo di allunaggio, il LEM. Se questa operazione dovesse fallire la missione abortirebbe. È infatti solo grazie all’”Aquila”, Eagle è il nome del LEM, che Armstrong e Aldrin potranno atterrare sulla Luna che, oramai, è esattamente di fronte a noi a circa tre giorni di viaggio.
Il video è stato realizzato utilizzando l’esperienza “Apollo 11 VR” di Immersive VR Education su Playstation 4 con PSVR.

domenica 24 maggio – LEONARDO
– Leonardo: mappe, vedute e paesaggi dalla Raccolta di Windsor
L’attenta capacità di indagare la natura unita, a una tecnica disegnativa eccezionale, permise a Leonardo di raffigurare i territori e i paesaggi da lui osservati, dalla Lombardia alla Toscana fino al Lazio, con accurata precisione. Tutti i suoi disegni sul tema fanno parte della collezione della Royal Library di Windsor, dalla mappa di Imola del 1502-03 passando per le carte della Toscana, le vedute dell’Adda e delle Alpi fino ad arrivare alle Paludi Pontine osservate verso il 1515.
Osserviamo questi disegni in un video studiato dal Museo con la collaborazione scientifica del Royal Collection Trust e realizzato da MYBOSSWAS

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.