Bonola, in manette 3 spacciatori. Recuperati 220 grammi di cocaina

Cronaca

Un 67enne italiano è finito in manette nella serata di venerdì insieme a due cittadini egiziani di 21 e 32 anni perché trovati in possesso di circa 220 grammi di cocaina nascosti in un appartamento in via Albertini.

Era da parecchio tempo che il commissariato Bonola teneva d’occhio quel via vai sospetto in una palazzina della zona. Appostati nel cortile del palazzo, gli agenti hanno prima bloccato il 67enne, già conosciuto come fornitore all’ingrosso di piccoli spacciatori, che aveva appena acquistato 11 grammi di cocaina. Subito dopo hanno fatto irruzione nell’appartamento dove i due egiziani, entrambi irregolari, stavano contando i proventi della loro attività di spaccio: oltre 3900 euro in banconote di vario taglio. Nascosti nell’appartamento, la polizia ha trovato anche 220 grammi di cocaina.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.