Milano-Seveso: partono i lavori per il terzo binario fino a Cusano-Cormano

Lombardia

Inizieranno lunedì 17 febbraio e si concluderanno a fine dicembre 2021 i lavori di potenziamento della ferrovia con il terzo nuovo binario tra le stazioni di Affori, Bruzzano e Cormano/Cusano e la chiusura del passaggio a livello di via Oroboni nel quartiere di Bruzzano. 

 L’intervento consente di aggiungere una nuova linea ferroviaria suburbana, la S12 Melegnano-Varedo, che permetterà di portare la frequenza complessiva dei treni S nelle stazioni di Affori, Bruzzano, Cormano/Cusano, Paderno Dugnano, Palazzolo Milanese e Varedo da un treno ogni 20 minuti a un treno ogni 10 minuti, migliorando così capacità di trasporto passeggeri e di frequenza del servizio generale e diminuire il traffico a Milano e nell’area metropolitana. Oltre al terzo binario verrà realizzato un sottopasso ciclopedonale al posto dell’attuale passaggio a livello di via Oroboni. Dall’inizio dei lavori, lunedì 17 febbraio, l’attuale passaggio a livello di via Oroboni verrà chiuso definitivamente al traffico automobilistico, mentre sarà sempre possibile il passaggio pedonale e ciclabile fino alla conclusione dei lavori prevista per fine 2021 con l’apertura del nuovo sottopasso ciclopedonale di via Oroboni. Il 2020 sarà l’anno con i cantieri più invasivi con la chiusura al traffico di via Oroboni da via Alberico da Barbiano fino a via Urbino e dei primi tratti delle vie Mazzucchelli e Pesaro. 

Percorso ciclopedonale per la M3 

Secondo le richieste del Comune di Milano con i lavori al terzo binario verrà realizzata la nuova connessione ciclopedonale tra l’incrocio Scherillo/Reno e via Galliano, abbreviando significativamente il percorso che i cittadini di Bruzzano oggi fanno per raggiungere la M3 Affori Fn. Durante i lavori, e soprattutto tra febbraio e dicembre 2020, saranno prevedibili disagi per i cittadini nelle vie interessate dai cantieri, ma il risultato permetterà di realizzare un potenziamento del servizio ferroviario di questa linea atteso da molti anni, per favorire l’utilizzo del treno per i cittadini dei comuni di Cormano, Cusano, Paderno, Palazzolo, Varedo, che oggi attraversano i quartieri di Milano con le loro automobili contribuendo a contrastare traffico e inquinamento. (ILNOTIZIARIO)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.