TPL, Comazzi: “Governo ignora autonomia ma tutela potere dei compagni di partito”

Lombardia

“Lo stesso Governo che ignora la volontà dei cittadini (rifiutandosi di dare attuazione alla riforma dell’autonomia) agisce con solerzia per soccorrere i compagni di partito, impugnando la norma regionale inerente le Agenzie di Bacino. Siamo di fronte a una politica da Ancien Régime, che fa carta straccia di un referendum popolare ma si industria per conservare il potere a discapito di tutto e tutti” afferma Gianluca Comazzi, capogruppo di Forza Italia in Consiglio regionale. “Il ministro Boccia – continua l’azzurro -, oltre a promuovere gli interessi dei compagni di partito, farebbe bene a recepire le istanze degli oltre tre milioni di lombardi che nel 2017 hanno chiesto a gran voce maggiore autonomia dallo Stato centrale. Il modello dirigista e statalista di questo governo giallorosso – conclude –  è degno delle peggiori sinistre europee: per fortuna gli italiani li manderanno a casa alla prima occasione utile”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.