Stop in Metro, ieri un calvario. Il Comune incasserà 82 milioni in più per un servizio che peggiora

Fabrizio c'è Milano
Ieri giornata di passione per gli utenti della linea 1 della metropolitana.
Un  lungo blocco della M1  dalle 10.30 e stop nel pomeriggio per ripristinare l’ennesimo guasto ai deviatori della stazione di Pagano. In serata poi ancora disagi.
Ogni giorno centinaia di migliaia di utenti subiscono disagi nel lavoro, nello studio, nella mobilità perché la nostra metropolitana sconta un grave ritardo di investimenti e manutenzioni. E anche la società che gestisce il trasporto pubblico in metrò, cioè Atm, non riesce a migliorare la gestione quotidiana dei problemi.
La pazienza ha un limite. Il Sindaco Sala ha appena incassato a bilancio 82 milioni in più per l’ aumento del biglietto. Ma il servizio, che pure è più esteso che in qualsiasi città italiana, registra disagi continui e peggiora per sicurezza, frequenze, guasti e frenate.
Nel prossimo bilancio formuleremo la proposta di restituire agli abbonati il controvalore dei quotidiani disagi. Un mese di abbonamento gratuito in più a chi ha sottoscritto abbonamenti annuali. Un rimborso per le decine di interruzioni, frenate e incidenti che sono occorse nell’ultimo anno.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.