Milano, spacciavano shaboo in taxi per la città: in arresto due pusher filippine

Cronaca

La polizia che era  sulle loro tracce, aveva già capito che le due filippine, una di cinquantadue anni, l’altra di trentuno, si spostavano per consegnare la droga solo in taxi. Così gli agenti, vedendole scendere dall’auto in piazza Durante e preoccuparsi di cambiare taxi per proseguire, hanno capito che quel comportamento sospetto confermava le loro intuizioni e hanno continuato a seguirle, riuscendo alla fine a incastrarle.

Le due donne, entrambe cittadine filippine, sono finite in manette giovedì pomeriggio, arrestate dagli investigatori del commissariato di Lambrate con l’accusa di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti.

I poliziotti sono arrivati alle spacciatrici grazie E’ stata una fonte confidenziale a segnalare la presenza in zona di due donne che utilizzavano i taxi per spacciare droga. Quando verso le 18 la coppia è scesa da un’auto bianca in piazzale Durante, si è diretta in piazzale Loreto e, sempre tallonata dai poliziotti,  è salita a bordo di un secondo taxi, che le ha portate in via Mambretti.

A questo punto gli investigatori hanno deciso di intervenire e perquisirle: le due nascondevano addosso e nella borsa sette grammi di shaboo, la metanfetamina anche nota con il nome di “Ice” che viene venduta a dosi di 0,1 grammi per la sua potenza devastante, dieci volte superiore alla cocaina.

Le filippine, che risultano senza lavoro e senza fissa dimora, sono state portate nel carcere di San Vittore.

Anche una loro connazionale di 59 anni, anche lei bloccata dalla polizia di Lambrate, si è scoperto che oltre ad un’occupazione come badante  in via Omodeo, aveva  un secondo lavoro come pusher di shaboo. La donna , che è stata arrestata, nascondeva nella sua camera un quantitativo di stupefacente che avrebbe consentito di ricavare oltre
200 dosi, che sarebbero state vendute a un prezzo che varia tra i venticinque e i trenta euro ciascuna.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.