Sala sveglia! Dopo un anno i treni Mm continuano a bloccarsi

Fabrizio c'è Milano
Un week end drammatico per il trasporto pubblico, con l’incidente mortale sulla 91, che poteva diventare una strage, e l’ennesima frenata nel metro di San Babila con 12 contusi.
Le prime reazioni di Sala (“mi sento impotente”) e Granelli (“siamo sicuri”) sono state sconfortanti. I messaggi ATM che invitano i passeggeri ad attaccarsi alle maniglie suonano come una beffa.
Abbiamo chiesto e pretendiamo che Granelli oggi pomeriggio spieghi in aula le cause degli incidenti e i provvedimenti certi per la risoluzione del problema frenate che si trascina da 1 anno.
Milioni di passeggeri convivono col timore di incidenti dopo un aumento tariffario e centinaia di contusi in più di 20 bruschi stop. Non è più possibile cavarsela facendo spallucce come Sala o elaborando statistiche di comodo come Granelli. Il Comune ha già speso 80 milioni per il segnalamento e 200 milioni per i nuovi treni. Esiga dai fornitori la soluzione del problema frenate e ponga ad Atm la sicurezza dei passeggeri come priorità prima di ogni futuro progetto societario.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.