Eliminate altre fermate ATM. Si ribellano gli utenti di 27 e 73

Fabrizio c'è Milano
Nuove proteste per  l’eliminazione di fermate  ATM. Dopo i tagli al 24 lungo Via Ripamonti, a protestare sono adesso gli utenti delle linee 27 e 73 nei quartieri di Via Mecenate e viale Corsica.
Senza preavviso e senza spiegazioni sono saltate alcune fermate lungo Viale Corsica, Viale Ungheria e Viale Forlanini. Spostate le fermate di Piazza Ovidio.
L’eliminazione sarebbe motivata da Atm con l’intento di rendere più veloce raggiungere il centro. Non sembra una buona ragione visto che il tram 27 e il bus 73 viaggiano sempre in corsia protetta e dunque hanno una buona velocità media.
Ieri sera nel corso di una assemblea i residenti hanno lamentato gravi disagi per gli anziani e i disabili per l’eliminazione della fermata di Vie Corsica all’altezza di Via Negroli.
Alla presenza di Consiglieri comunali e municipali di Forza Italia e Lega i promotori della protesta hanno dichiarato di avere raccolto già più di 2.000 firme.
Assente naturalmente l’Assessore Granelli, il quale dovrà  presentarsi in commissione a rispondere sulla questione Mercoledi 6 novembre alle 14,30. Fissato anche un incontro sul tema al Municipio 4.
Queste improvvise scomparse di fermate sono un un’assurdità, considerato che tutte le politiche della Giunta Sala sono orientate a far usare i mezzi pubblici e  che tagli al trasporto pubblico sono sempre stati smentiti da Granelli
L’impressione è che si stia cercando di fare dei risparmi proprio dopo aver aumentato il biglietto e gli abbonamenti.

1 thought on “Eliminate altre fermate ATM. Si ribellano gli utenti di 27 e 73

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.