M1 e M2 sempre più guasti.

Fabrizio c'è Milano
Ieri sera ennesimo e ripetuto stop della M1 con disagi notevoli visto che il blocco è intervenuto in orario di punta. In mattinata era stata la M2 a fermarsi.
Gli stop alle linee 1 e 2 dovuti a guasti alle linee della alimentazione elettrica sono sempre più frequenti. Dimostrano l’insufficienza e il ritardo con cui ATM e Comune stanno programmando investimenti per il rinnovamento delle 2 storiche linee metropolitane, entrambe sopra i 50 anni di vita.
Fino ad oggi i milanesi hanno sopportato con la loro tradizionale compostezza i tanti problemi di una metropolitana che trasporta centinaia di migliaia di passeggeri ogni giorno. Dalle frenate brusche, all’aria condizionata che non si azionava, alle informazioni ridicole durante ogni emergenza.
Ora  è  arrivato il momento di dire basta a questo andazzo!  Se vogliamo che tutti usino il Trasporto pubblico, dopo l’aumento delle tariffe, tenuto conto che Atm inghiotte più di 700 milioni l’anno tra biglietti, abbonamenti e finanziamenti regionali, bisogna che il Sindaco si ponga questa domanda: possiamo continuare a dire che questi episodi sono accidenti e casualità?
In realtà bisogna chiedere al gestore della metropolitana, cioè ATM, di spiegare i motivi dei continui stop, oppure cambiare i dirigenti della rete sotterranea.
Chiediamo anche al Comune di presentare un piano straordinario di manutenzione di gallerie e stazioni, perché i milanesi hanno diritto di viaggiare con regolarità, e di un servizio migliore dopo l’aumento del biglietto a 2 Euro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.