“Milano e la moda, omaggio a Gian Paolo Barbieri” , mostra fotografica a Palazzo Pirelli

Cultura e spettacolo

 “Milano e la moda, omaggio a Gian Paolo Barbieri” è un viaggio attraverso la vita del grande fotografo lombardo, che racconta il legame indissolubile con la sua città natale, Milano, fondamentale per la sua ricerca artistica e per la sua produzione creativa. La mostra, ospitata dal 17 al 30 settembre 2019 presso lo Spazio Eventi Palazzo Pirelli, è promossa e curata dalla Fondazione Gian Paolo Barbieri in collaborazione con Martina Corgnati ed organizzata da Marta Menegon e Sara ArrigoniSettanta le opere in esposizione in un percorso che evidenzia la capacità di Barbieri di dare un volto unico alla moda italiana, che nessuno aveva ancora saputo immaginare, diventando complice e compagno di quegli stilisti che l’avvento del made in Italy avrebbe trasformato in protagonisti di una nuova era del costume e del fashion.

Ricordiamo Valentino, Gianfranco Ferré e Walter Albini, solo per citarne alcuni, uniti da un unico scopo, conquistare il mondo della moda con l’Italian StyleCi sono lavori che descrivono perfettamente la voglia di Barbieri di mantenere l’Italia, ed in particolare Milano, al centro dell’attenzione: uno tra tutti lo scatto realizzato per Gianfranco Ferré nel 1991 in Piazza Duomo. L’elegantissima Aly Dunne, immortalata sullo sfondo del Duomo, emerge dal fondo bianco attorniata da piccioni.  Il progetto si avvale della collaborazione della galleria che rappresenta Gian Paolo Barbieri, 29 Arts in Progress di Milano.

La mostra sarà visitabile anche il 29 settembre, nell’ambito di una speciale domenica di apertura di Palazzo Pirelli.

Consiglio Regionale della Lombardia
Info su orari Mostra e visite
urp@consiglio.regione.lombardia.itwww.consiglio.regione.lombardia.it

Tel 02 67482.777
info@fondazionegpb.itwww.fondazionegianpaolobarbieri.it

Da Artemagazine

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.