Sala, su esecutivo giallorosso è affetto da sindrome di Stoccolma?

Milano

Se c’è una cosa da fare in questi momenti caotici con la lunga onda del Governo, a Milano, per il centrodestra, è quella di mettere il cuore in pace: Sala rimane, con sicura convinzione di essere indispensabile per il benessere della città. Chi abbia chiesto al Sindaco di mescolarsi nel marasma inciucio M5S e PD, non lo so, ma che l’autoincensazione di Sala sia costante fino a raggiungere i vertici del partito, è cosa nota. Sala è al Meeting di Rimini, uno scenario ben visibile e enfatizzato. E i giudizi sulla politica cadono a pioggia, la certezza che Milano sia l’unica città che funziona per merito suo, si sprecano. Il tentativo di essere comunque leader indiscusso è sotteso.

 “L’apertura del sindaco Sala a un eventuale esecutivo Cinque Stelle – Pd ci lascia esterrefatti. Tralasciando il fatto che si tratterebbe di un’armata Brancaleone distante anni luce dalla volontà popolare, vorremmo ricordare al primo cittadino che gli esponenti del M5S non hanno esitato a pretendere la sua testa dopo la condanna in primo grado per falso, chiedendone le dimissioni e affermando che ‘Milano non si merita un sindaco condannato’” afferma Gianluca Comazzi, capogruppo di Forza Italia in Consiglio regionale. “Evidentemente – prosegue l’esponente azzurro – Sala è affetto dalla sindrome di Stoccolma: sta sviluppando un attaccamento nei confronti di chi lo voleva politicamente morto. Peccato che Sala rappresenti l’intera città di Milano e sia uno dei politici più autorevoli della Lombardia: davvero la sinistra liberale intende allearsi con chi da sempre coltiva la cultura del sospetto, del giustizialismo sfrenato, dei “no” a prescindere per quanto concerne le grandi opere? Che giovamento potranno trarre Milano e la Lombardia da un governo di questo tipo? Il sospetto è che la sinistra (anche quella meneghina) stia barattando i suoi principi cardine per qualche scranno ministeriale”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.