Governo: Brunetta, “Perché la Lega continua a rimanere al Governo con il M5s che sull’economia la pensa all’esatto opposto?

Politica

“E’ impossibile effettuare una manovra in deficit, il Governo Conte-Salvini-Di Maio si è già impegnato formalmente con l’Europa”

“Ci rallegriamo nel vedere che Matteo Salvini e la Lega siano finalmente tornati a sostenere il programma economico presentato dal centrodestra alle scorse elezioni politiche nazionali, vale a dire la realizzazione della flat tax, il taglio del costo del lavoro, il no a salario minimo e reddito di cittadinanza e la spinta alle infrastrutture. Proprio per questo motivo, ci chiediamo ancora di più il perché la Lega continui ostinatamente a rimanere al Governo con il Movimento Cinque Stelle, ovvero alleata con un partito che sulle questioni economiche la pensa all’esatto opposto, convinto com’è di poter rilanciare la disastrata economia italiana con miliardi di euro in più di spesa assistenzialista, che in pochi mesi ha già mandato l’Italia in recessione.

Vogliamo ricordare a Salvini che, relativamente alla prossima Legge di Bilancio, il suo Governo si è impegnato solennemente con la Commissione Europea a rispettare i vincoli europei di finanza pubblica, con le due lettere inviate a Bruxelles e sottoscritte dal ministro dell’Economia Giovanni Tria e dal presidente del Consiglio Giuseppe Conte. Quegli impegni prevedono una correzione strutturale pari allo 0,6% del Pil, il taglio dello 0,1% della spesa nominale netta, il taglio delle tax expenditures e la spending review. Si tratta di impegni inderogabili, che prevedono quindi l’impossibilità di effettuare una manovra in deficit”.

Lo scrive in una nota Renato Brunetta, deputato e responsabile economico di Forza Italia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.