Beccati dalla GdF a lavorare in nero pur prendendo il reddito di cittadinanza

Cronaca

La Guardia di Finanza di Erba (Como) a seguito di vari controlli in esercizi commerciali, ha rilevato numerose irregolarità su scontrini e ricevute fiscali, scoprendo anche sei lavoratori in nero. Fra questi due in particolare, residenti a Valbrona e Bellagio (Como), sono stati smascherati e denunciati perché, sebbene percepissero il reddito di cittadinanza, lavoravano in nero in alcuni esercizi commerciali.
Attraverso le banche dati è stato possibile scoprire che i due avevano richiesto il reddito di cittadinanza ottenendo un sussidio del valore complessivo di 2.310 euro per i mesi di aprile, maggio e giugno. Contro i datori di lavoro, inoltre, le sanzioni  in caso di impiego di lavoratori che percepiscano reddito di cittadinanza, prevedono una maxi multa che va da 2.160 a 12.960 euro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.