MM: malfunzionamenti, furti e aggressioni…ma il Comune aumenta il biglietto

Milano

“Fra guasti ed incidenti, ai quali poi possiamo aggiungere furti e aggressioni, la sicurezza sulle linee della metropolitana è pari a zero. Nonostante ciò la maggioranza del centrosinistra del Comune di Milano ha aumentato le tariffe del biglietto di Atm di altri 50 centesimi, per la seconda volta, portandolo dal 15 luglio a due euro. Come si può effettivamente non far pagare cinquanta centesimi in più per una corsa durante la quale sono garantiti effetti speciali come quello di oggi (ieri ndr) con tanto di fumo che scaturisce dalle rotaie? In 11 anni il centrodestra non ha mai toccato il prezzo dei titoli di viaggio. Nell’ultimo mese tra manomissioni, malfunzionamenti, disagi e furti sulle linee della metropolitana, siamo a 10 episodi.

Il 26 e 27 maggio un uomo ha azionato per ben nove volte la leva per togliere la tensione alla linea bloccando le corse;

il 28 un treno della M1 è rimasto per ben 30 minuti fermo tra Sesto Primo Maggio e Sesto Rondò per un problema al sistema di alimentazione;

il primo weekend di giugno si è verificato prima un furto ai danni di un passeggero a Cadorna per mano di un romeno di 22 annie poi una rapina ad una coppia sempre in metropolitana e sempre per mano di una rom di 18;

il 3 giugno è stata chiusa la fermata della metropolitana di Villa S. Giovanni,

mentre il 7 una brusca frenata sulla M1 ha causato 6 feriti.

Il 10 giugno sono state fermate due rom incinte in seguito ad un furto sulla M3 alla fermata Centrale;

il 20 un marocchino di 29 anni ha rapinato una ragazza a bordo della M5

e il 21 alla fermata Duomo, dopo che marito e moglie iracheni sono stati sorpresi senza biglietto, la donna ha colpito con un pugno e morso gli agenti di Polizia intervenuti.

Oggi, (ieri ndr) poi, per concludere in bellezza e, soprattutto, per accompagnare la notizia dell’aumento del prezzo del biglietto, una rotaia surriscaldatasi ha sprigionato fumo nella stazione di Bande Nere, costringendo Atm a sospendere le corse proprio nell’orario di punta.

Il livello di sicurezza, sia per quanto riguarda la criminalità, sia per quanto riguarda i numerosi malfunzionamenti, è allarmante. Nonostante ciò, la maggioranza del centrosinistra del Comune ha aumentato le tariffe.”

Queste sono le considerazioni di Riccardo De Corato, assessore a Sicurezza, Immigrazione e Polizia Locale di Regione Lombardia.

1 thought on “MM: malfunzionamenti, furti e aggressioni…ma il Comune aumenta il biglietto

  1. E’ chiaro che l’unica sicurezza della Giunta Sala è quella di accaparrare quanto più ricchezza possibile per le casse comunali.
    A loro non interessa quello che succede l’importante andare avanti con la loro politica che dilapida la ricchezza milanese.
    Vedasi inutili ristrutturazioni delle sedi stradali, restringimenti , piste ciclabili, APERTURA DI 5 VASCHE SPACCIANDOLE PER RIAPERTURA DEI NAVIGLI, tutto ciò che non porta benessere è la loro priorità.
    MILANESI FACCIAMOCI SENTIRE DICENDO BASTA A POLITICHE DISSENNATE.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.