Monopattini sfrecciano fuorilegge mentre Toninelli ci sta pensando

Fabrizio c'è Milano
Sulla scia di quanto è  già accaduto a Parigi e ad Amsterdam Milano si sta riempiendo di monopattini elettrici che possono essere noleggiato da vari operatori.
Come sempre le leggi e la burocrazia viaggiano con anni di ritardo. Sicché il mitico Ministro Toninelli ha firmato solo da qualche giorno un decreto ministeriale che dovrebbe disciplinare la circolazione di monopattini, segway e hoveboard, ora si attende la pubblicazione in Gazzetta poi toccherà ai Comuni che devono indicare e munire di segnaletica le zone dove è consentito usare i monopattini.
Toninelli è stato da par suo, scrivendo regole astruse fra cui quella che fissa diversi limiti di velocità per i monopattini o quella che li fa circolare di notte purché il conduttore indossi un giubbotto catarinfrangente.
Poi il decreto detta l’obbligo  di mettere una selva di  nuovi pali in città. Per segnalare ogni via dove  i mezzi a 2 ruote possono circolare.
Fatto sta che a Milano molti monopattini circolano in un contesto ancora  senza regole.
Il Comune di Milano deve fare la sua parte affinché l’uso selvaggio dei monopattini non porti ulteriore disordine e pericoli su marciapiedi e piazze. I Vigili devono essere severi fin dall’inizio per evitare nuovi incidenti tra pedoni e velocipedi sui marciapiedi. Inoltre devono esserci regole precise per il parcheggio e il deposito da parte delle aziende fornitrici, che non succeda come con le bici OFO!!

2 thoughts on “Monopattini sfrecciano fuorilegge mentre Toninelli ci sta pensando

  1. L’avevo già detto! No assoluto ai monopattini nelle zone dei cantieri M4!! Già ci sono incidenti con bici e moto in contromano, figuriamoci con questi!!

  2. Il nostro ministro deve verificare i costi e benefici, quando li avrà ottenuti dovrà constatare la fattibilità del progetto.
    Una volta riscontrato che non riesce a decidere si appellerà ai posteri.
    Intanto ognuno fa come crede.
    Miracolo del governo del cambiamento.
    La sicurezza?????????
    In assoluto occorreva normare prima della messa in vendita l’utilizzo di questi mezzi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.