Alle Gallerie d’Italia un viaggio fotografico sociale dei clochard:13 Storie dalla Strada

Cultura e spettacolo

In mostra ci sono 52 immagini inedite scelte tra i 9800 scatti che i 13 autori hanno realizzato nel corso di un anno.

Con il supporto di Fondazione Cariplo, i workshop di fotografia per persone senza fissa dimora, uomini e donne, italiani e stranieri, seguiti dai fotoreporter di Witness Journal, sono diventati un appuntamento fisso. “Ho sempre pensato che per risvegliare le coscienze dovremmo portare gli ultimi, i più deboli, nel centro delle nostre città”, ha commentato Giuseppe Guzzetti, presidente di Fondazione Cariplo. “Questa mostra fotografica ha il grande merito di aver portato gli ultimi al centro in un modo diverso, da protagonisti, riservando loro il palcoscenico che di solito si lascia ai grandi fotografi. Un gesto simbolico, nato per farci pensare, un dono capace di cambiare le nostre giornate”.

“In una prospettiva inclusiva e pertanto autenticamente sociale – ha spiegato Giovanni Bazoli, presidente emerito di Intesa Sanpaolo – le nostre Gallerie d’Italia vogliono essere aperte alla collettività in tutte le sue declinazioni: spazio che offre nuove opportunità anche a chi vive condizioni di disagio, marginalità e fragilità.. Questa mostra, ricca di significati, testimonia l’incrollabile fiducia della nostra banca nel valore della cultura come strumento di progresso e di elevazione di tutti i componenti della comunità civile e quindi anche come forza di cambiamento della società”.

– Apre  infatti, alle Gallerie d’Italia in Piazza Scala a Milano, sede museale di Intesa Sanpaolo, la mostra fotografica “13 Storie dalla Strada. Fotografi senza fissa dimora”, un viaggio lungo un anno nell’universo sociale e urbano della Fondazione Cariplo condotto da 13 fotografi senza fissa dimora. L’esposizione, curata da Dalia Gallico e aperta fino al 1 settembre, nasce dalla collaborazione con Ri-scatti Onlus che dal 2015 porta avanti progetti di integrazione sociale attraverso la fotografia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.