Titolare di centro massaggi violentata durante una rapina nel suo locale

Cronaca

Nel corso di una rapina avvenuta venerdì sera a Milano, in un centro massaggi in via Gaudenzio Ferrari, una donna cinese di 44 anni è stata picchiata e violentata.
Secondo il racconto della vittima, titolare dell’attività,  intorno alle  23.30, mentre si trovava da sola, un africano,  alto circa 1 metro e 80, l’ha affrontata dapprima intimandole di consegnargli l’incasso della giornata, per poi stringerle la gola spingendola in un camerino dove l’ha costretta ad un rapporto sessuale. Dopo averla violentata, innervosito dalle urla della donna, l’aggressore l’ha schiaffeggiata e le ha strappato i vestiti.
Alle fine l’uomo è fuggito senza rubare l’incasso del locale, facendo perdere le proprie tracce prima  dell’arrivo dei soccorsi e della polizia. La donna ha rifiutato di essere portata in ospedale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.