Vendita del Pirellino: il mercato funziona, il Comune no

Fabrizio c'è Milano
Il mercato funziona, il Comune no.  La vendita del  grattacielo comunale  di Via Pirelli 39  ha portato 193 milioni nella casse comunali. L’asta con rilanci per i vecchi uffici dell’edilizia privata ha dimostrato l’efficienza del mercato in caso di alienazioni patrimoniali e anche l’effervescenza del panorama immobiliare milanese.
Peccato che il Comune abbia perso 7 anni  per decidere di vendere il palazzo. Per 5 anni Pisapia e De Cesaris hanno coltivato l’idea strampalata  di ristrutturare il “Pirellino” investendo 60 milioni del bilancio comunale.  Così oggi il Comune è in affitto a 3 milioni l’anno in Via Bernina che secondo lo stesso Assessore Maran non va bene. E sta cercando nuovi immobili dove piazzare numerosi uffici.
Del tutto fuori luogo quindi il trionfalismo di Maran per aver incassato 193 milioni dalla vendita di un edificio che il Comune ha ridotto in un catorcio. Piuttosto speriamo che l’introito serva per finanziare gli investimenti nel trasporto pubblico ed evitare che si aumenti il biglietto ATM.

2 thoughts on “Vendita del Pirellino: il mercato funziona, il Comune no

  1. Con questo Sindaco C’È D’ASPETTARSI DI TUTTO. AUGURIAMOCI CHE TUTTO QUEL DENARO NON FINISCA A TARALLUCCI E VINO,COME È SOLITO FARE IL CARO SINDACO
    OCCHI APERTI….

  2. Il motto di questa amministrazione sembra essere:” non fare oggi quello che puoi non fare domani”.
    Guai a spendere per il bene dei cittadini riversando l’introito della vendita in un progetto per migliorare la mobilità,
    rischierebbe di sembrare lungimirante e, questo, non rientra nei suoi obbiettivi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.