“Bomba in piazza Duomo!” Scatta l’allarme, ma era solo un mitomane

Cronaca

Prima una chiamata anonima che verso le 9 di questa mattina ha fatto scattare l’allarme bomba, poi l’intervento immediato delle forze dell’ordine  per verificare se veramente sussistesse una situazione di pericolo e infine il cessato allarme e la denuncia dell’irresponsabile che aveva creato tanto trambusto.

Tutto questo è avvenuto questa mattina a Milano in piazza del Duomo, quando una voce maschile ha telefonato al 112 segnalando la presenza di una bomba nei pressi della Cattedrale. I carabinieri immediatamente giunti sul posto con due equipaggi delle Sos – le squadre operative di supporto -, hanno svolto per circa due ore tutti i controlli necessari per scongiurare ogni pericolo. Infine, intorno alle 11, il sospiro di sollievo quando si è appurato che l’allarme era del tutto infondato.

A questo punto non c’è voluto molto perché il telefonista anonimo venisse individuato: non si trovava nella nostra città… ma in Abruzzo. Il mitomane, che sembra abbia parlato anche di un ordigno nella sede Rtl a Cologno e che ha precedenti per procurato allarme, è stato denunciato.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.