Leonardo Da Vinci : Una biografia per paesaggi

Cultura e spettacolo

Tra Toscana, Umbria e Lombardia: dal Disegno degli Uffizi alla Monna Lisa – Incontro con Luca Tomìo, condotto da Rosella Ghezzi – Giovedì 14 marzo ore 18 – Museo della Permanente, via F. Turati 34 – Ingresso libero fino ad esaurimento posti.

La vita di Leonardo è scandita dalla presenza del paesaggio nei disegni e nei dipinti che lo hanno reso celebre. Nell’incontro si delinea un percorso iconografico che si accompagna a quello biografico, grazie agli studi dello storico dell’arte Luca Tomìo, che, analizzando i fogli e i documenti dell’epoca, scandisce come in un diario dettagliato la cronologia della vita del grande genio, dai primi spunti nella campagna di Vinci fino all’ultimo viaggio al di là delle Alpi, verso la Valle della Loira. Evidenziando anche gli aspetti meno conosciuti e curiosi, e i periodi ancora avvolti nel mistero, aprendo nuovi scenari di indagine.

Un percorso che prende il via dalla Toscana, con gli anni della formazione trascorsi a Firenze, nella bottega del Verrocchio, e anche a Venezia e Roma, e in Umbria e Lazio, come testimoniano i paesaggi francescani del Disegno degli Uffizi del 5 agosto 1473 e della Madonna con angeli della National Gallery, a cui Tomìo ha dedicato due libri.

Il racconto si snoda poi lungo i percorsi che hanno portato Leonardo ad attraversare come ingegnere militare gran parte d’Italia, dal Friuli alle Marche, da Genova a Civitavecchia, dalla Romagna a Venezia. Con particolare attenzione alla Lombardia, i cui paesaggi montagnosi compaiono sullo sfondo di dipinti celeberrimi come la Sant’Anna o come la Monna Lisa, dove sono nettamente riconoscibili le Prealpi lecchesi e la valle dell’Adda e che permettono di formulare interessanti ipotesi sull’identità del personaggio ritratto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.