Fa prostituire la figlia per giocare a slot: arrestata

Cronaca

La frustava  con fili elettrici, la insultava , è arrivata fino a spingerla  al suicidio con frasi terribili. La vittima di tanta  crudeltà è una ragazzina di 12 anni che ha raccontato il suo incubo ai carabinieri e l’aguzzina sua madre, una 52enne che mercoledì è stata arrestata dai militari della stazione di Milano Vigentino per maltrattamenti in famiglia, favoreggiamento e sfruttamento della prostituzione. Quest’ultimo reato è stato consumato nei confronti della figlia maggiorenne, che la donna costringeva a prostituirsi per alimentare la sua ludopatia.
Tutto è partito il luglio scorso quando i militari hanno organizzato un incontro sul bullismo in una scuola nella zona sud di Milano. Al termine un insegnante ha raccontato che una delle sue studentesse gli aveva chiesto se prostituirsi fosse reato e da quesllo sono partiti gli accertamenti sulla 12enne.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.