8 Marzo. De Chirico (FI): Spegnere telecamere Area B e C causa sciopero generale.

Milano

Milano, 7 marzo 2019 – Giuste le rivendicazioni sindacali – la violenza maschile sulle donne, le discriminazioni di genere, contro la precarietà e la privatizzazione del Welfare, il diritto ai servizi pubblici gratuiti e accessibili, al reddito universale e incondizionato, alla casa, al lavoro, alla parità salariale, all’educazione scolastica, alla libertà di movimento, per le politiche di sostegno alla maternità e paternità condivisa – con cui è stato annunciato lo sciopero generale indetto per domani e che colpirà anche la nostra città. Dal sindaco Sala e dall’assessore Granelli ci saremmo aspettati che per un giorno le telecamere di Area B e Area C fossero spente. E invece nemmeno quando è previsto il caos della mobilità, che condizionerà gli spostamenti dei milanesi che lavorano e producono, si pensa di sospendere le scelte perniciose dell’amministrazione smentite anche dai dati che evidenziano che lo smog non accenna a diminuire. Per accorgersene al sindaco basterebbe percorrere una qualsiasi tangenziale.

Alessandro De Chirico
Consigliere Comunale
Forza Italia Milano

1 thought on “8 Marzo. De Chirico (FI): Spegnere telecamere Area B e C causa sciopero generale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.