Al forum del Corriere «Le dosi, gli zombie: così sono riemersa»: il libro di Ambra scritto a Rogoredo

Milano

«Mi sono immersa nel fiume del Toxic Park per cinque mesi e ho dato un’occhiata da vicino ai pesci che lo popolano. Prima che iniziassero a crescermi le squame, sono riuscita a risalire …” scrive la protagonista.

Rogoredo il buco nero a Milano dello spaccio. Un fortino di degrado sociale e ambientale. La droga che schiavizza, che uccide. “Un luogo – scrive il Corriere –  diventato emblema dell’emergenza nuove droghe tra i giovani ma che ora può trasformarsi in un simbolo di riscatto per le periferie. «Fuori dal bosco» è il titolo del forum pubblico promosso dal Corriere della Sera a Rogoredo martedì 5 marzo, in occasione del rinnovamento del Corriere di Milano che dal 6 marzo si presenterà in edicola arricchito nella grafica e nei contenuti. Appuntamento alle 11, nell’atrio della stazione di Rogoredo (partecipazione libera con prenotazione obbligatoria scrivendo a: corrieremilano@rcs.it). Il dibattito sarà aperto da Luciano Fontana, direttore del Corriere della Sera. Porterà il saluto del gruppo FS Carlo De Vito, presidente di Sistemi Urbani. Sul palco si confrontano il prefetto Renato Saccone, il presidente della Regione Attilio Fontana e don Gino Rigoldi. Moderano Venanzio Postiglione, vicedirettore del Corriere e Fabio Finazzi, responsabile del Corriere Milano. Porteranno la loro testimonianza un operatore del bosco di Rogoredo e il padre di un ragazzo finito nella rete della droga. Chiude il dibattito Urbano Cairo, presidente di Rcs.

Il forum sarà l’occasione per fare il punto sulla fase due dell’emergenza droga a Rogoredo: accesi i riflettori su un dramma che coinvolge centinaia di giovani e di famiglie, la mobilitazione delle istituzioni e delle comunità impegnate sul territorio ha permesso di avviare un progetto di recupero che sta già dando i primi risultati positivi. Per aiutare i ragazzi ad uscire dal «bosco» (di Rogoredo e non solo) delle loro dipendenze.”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.