L’intelligenza artificiale per la Consob

Politica

Al momento sembra la classica uscita pubblicitaria, giusto per dimostrare di essere aggiornato nonostante l’età. Però potrebbe essere una buona idea, sempre che appunto non si risolva tutto in un specchietto per le allodole. “La prima fase della mia ipotetica azione” in Consob sarà “creare un gruppo di lavoro per studiare l’applicazione ell’intelligenza artificiale nella gestione delle informazioni ricevute e quelle raccolte, del processo decisionale interno e dell’attività ispettiva al fine di oggettivizzare queste operazioni”. Paolo Savona lo dice in audizione al Senato, sulla sua designazione a presidente della Consob, con l’obiettivo di “cercare di ridurre la fase interpretativa e soggettiva che è sempre esposta al dubbio”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.